- Comuni -

Biblioteca comunale di Blenio a Giugno

Orari d'apertura, libro del mese e altre letture

home / Novità / Biblioteca comunale di Blenio a Giugno

01 giugno 2021

FRUIZIONE alla biblioteca nel rispetto di alcune semplici regole:

- al massimo due persone alla volta o nucleo famigliare (si entra SOLO quando l'altro utente è già uscito)

- mascherina obbligatoria a partire dai 12 anni

- disinfettare le mani all'entrata

 

Orari apertura GIUGNO 2021

I martedì 2, 8 e 15 dalle 16.00 alle 17.00

I venerdì 11 e 18 dalle 20.00 alle 21.30

Inizio orario estivo: giovedì 24, ore 20.00-21-30

Catalogo on-line: aggiornato e consultabile sul sito del Comune di Blenio

All'esterno della biblioteca è stata improvvisata una sala d'attesa. Per rendere l'eventuale attesa più piacevole potrete fare due chiacchiere ma attenzione: mantenendo le distanze e indossando la mascherina.

La lettura del mese di GIUGNO

“Quando le montagne cantano”, Nguyen Phan Que Mai, ed. Nord

Il libro: È una saga familiare che attraversa tutto il ‘900, quella della famiglia Tran. Una famiglia benestante che è costretta a fare i conti con gli orrori delle guerre che hanno funestato il Vietnam a partire dal periodo coloniale francese fino ai giorni nostri.
Una narrazione a più voci: quella della nonna Dieu Lan e quella della nipote Huong.
Un racconto che inizia subito dopo il cessare dei bombardamenti di Hanoi da parte dei B52 statunitensi .
È per infondere fiducia nella nipote, che sino ad allora aveva considerato la guerra come un buco nero in cui erano spariti i suoi genitori, che Dieu Lan inizia il racconto della sua vita, della sua famiglia, a partire dalla presenza giapponese nella regione del Tonchino, alla sua fuga disperata verso Hanoi, senza cibo e denaro, per sfuggire alle persecuzioni conseguenti alla riforma agraria comunista che portò a una importante e sistematica campagna di eliminazione dei ricchi proprietari terrieri nel nord del Paese, alla scelta di abbandonare i suoi cinque figli durante il cammino con la speranza che si sarebbero ritrovati un giorno.
Quella di Dieu Lan è la storia di una donna che resiste ai cambiamenti della storia, anche di fronte alle sue atrocità, con un’ incrollabile speranza per un futuro migliore.
Un romanzo avvincente, in cui, se è tangibile il costo in termine di vite umane sostenuto dal popolo vietnamita nel corso dell’intero ‘900, reca una narrazione scevra da qualsiasi odio o risentimento. Al contrario, essa è sempre accompagnata da una fede incrollabile nell’uomo e nella sua umanità.

Il romanzo è un monito per il presente, ma contiene un forte messaggio di speranza per il futuro. Ed è al passato, alla memoria tramandata, che l’autrice assegna un ruolo strategico per il futuro dell’umanità.
Un bel romanzo, profondo, avvolgente, intimo, ma, al contempo, anche di ampio respiro, senza cadute di stile.

L’autrice: nata in un piccolo villaggio nel nord del Vietnam nel 1973. Studia 4 anni in Australia poi rientra in Vietnam dove lavora per diverse organizzazioni internazionali, tra cui le Nazioni Unite. Ha lavorato molto con veterani e vittime di guerra.

Altre proposte

“Nati per leggere”: mercoledì 9 giugno, ore 14:00.                                                            

“Club del libro”: giovedì 10 giugno, ore 14.00. In collaborazione con Regione Solidale, presso la sala patriziale di Olivone.

Per i dettagli dei due eventi, consulta la sezione eventi della nostra App.