Informazioni sulla circolazione dei mezzi pubblici

Importanti restrizioni nel traffico ferroviario

home / Neuigkeiten / Informazioni sulla circolazione dei mezzi pubblici

19 März 2020

Importanti

restrizioni nel traffico ferroviario

Da lunedì 23.03.2020 entra in vigore un orario transitorio. L’offerta dei trasporti pubblici svizzeri viene fortemente limitata.

L’offerta di base rimane garantita. Questa decisione viene adottata in collaborazione con l’intero settore dei trasporti pubblici e con l’Ufficio federale dei trasporti.

Indicazioni per i trasporti pubblici in Svizzera in vigore almeno fino al 26 aprile 2020.

L'essenziale in breve:

Restrizioni nel traffico ferroviario: consultate l'orario online prima di ogni viaggio.

Acquistate i biglietti sui canali elettronici (sito web o app). 

Le FFS sono concilianti con i rimborsi. Consultate www.ffs.ch/rimborso. Per maggiori informazioni: 0848 44 66 88 (CHF 0.08/min).

L’AG può essere depositato gratuitamente per 30 giorni. 

Sono previsti nuovi orari di apertura minimi per i negozi di prima necessità nelle stazioni: dalle 9.00 alle 18.00.

Le FFS sostengono le raccomandazioni dell'UFSP, RISPETTATELE SCRUPOLOSAMENTE anche voi!

  • in attesa nelle stazioni o alle fermate tenersi il più possibile a distanza dalle altre persone.
  • Evitare per quanto possibile di viaggiare nelle ore di punta. Nei giorni feriali le ore di punta sono il mattino tra le 6.00 e le 9.00 e la sera tra le 16.00 e le 19.00. Sono possibili variazioni in base alla tratta e al treno.
  • Sui mezzi di trasporto pubblici tenersi il più possibile a distanza dalle altre persone e adottare le regole igieniche e le raccomandazioni di comportamento.

Riguardo al comportamento le raccomandazioni dell'UFSP sono determinanti per le FFS:

  • lavarsi regolarmente le mani con acqua e sapone o con un disinfettante a base di alcol.
  • quando si tossisce e si starnutisce, coprire la bocca e il naso con l’incavo del gomito o con un fazzoletto di carta;
  • in caso di febbre o tosse rimanere a casa.
  • tenersi a distanza dalle altre persone per quanto possibile, ad esempio in coda. Il cosiddetto «social distancing» è concepito essenzialmente per proteggere le persone particolarmente vulnerabili e più anziane.
  • abolire le strette di mano e gli abbracci.

Per le domande della popolazione, l’UFSP ha creato una Infoline Coronavirus: 058 463 00 00.